Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

L’Ambasciatore

Paolo Trichilo

Curriculum Vitae

Nato a Roma il 12 agosto 1964, si laurea in Scienze Politiche presso l’Università Luiss di Roma nel 1987. In seguito ad esame di concorso, il 15 febbraio 1990 entra nella carriera diplomatica.

Dopo un primo incarico alla Direzione Generale Affari Politici del Ministero, dove si occupa di CSCE/OSCE partecipando a numerose conferenze, è in seguito Console a Mulhouse, per svolgere le funzioni di Consigliere commerciale ad Ankara dal 1998 al 2001.

Rientrato alla Farnesina, occupa tra il 2001 e il 2004 i seguenti incarichi: Vicario del Coordinamento Antiterrorismo della Segreteria Generale; Responsabile della Task Force Iraq alle dirette dipendenze del Direttore Generale per i Paesi del Mediterraneo e del Medio Oriente; Vicario dell’Unità di Crisi presso la Segreteria Generale.

Vice Capo Missione a New Delhi, dove opera dal 2004 al 2008, diventa in seguito Rappresentante Permanente Aggiunto presso l’OCSE a Parigi.

Nel 2012 rientra a Roma per assumere l’incarico di Consigliere Diplomatico del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Ambasciatore d’Italia a Lubiana dal gennaio 2016 al gennaio 2020, torna al Ministero degli Esteri in qualità di Vice Direttore Generale per le Risorse e l’Innovazione e Direttore Centrale per le Risorse umane.

Nel 2024 è nominato Ambasciatore d’Italia presso la Repubblica di Croazia.

Nel 2006 è nominato Cavaliere Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Prima dell’ingresso nella carriera diplomatica è stato Assistente presso la Cattedra per i Diritti dell’uomo presso la LUISS e Sottotenente di Complemento nell’Arma dei Carabinieri.

Autore di numerose pubblicazioni, tra cui il Manuale di Formazione del MAECI su I diritti dell’uomo.

È sposato, con due figli.